Destinazione Budapest con Ramona

Il viaggio di cui mi piacerebbe parlavi è quello che ho fatto a Budapest lo scorso anno.
Ci sono stata due volte a distanza di pochi mesi: la prima ad agosto con il mio fidanzato e la seconda a dicembre per stare con un’amica che studiava lì.
Inutile dire che con l’atmosfera natalizia la città si trasforma, tutte le decorazioni e i mercatini rendono l’aria più magica.
Per questo motivo consiglio di visitarla in inverno vicino al periodo natalizio.

Se dovessi fare una top 10 dei luoghi/attrazioni da vedere a Budapest farebbero parte di questa classifica:
– Basilica di Santo Stefano: non perdetevi gli interni e salite in cima alla torre centrale per vedere la città dall’alto.
– Parlamento Ungherese: prenotate in anticipo la visita guidata, ma godetevelo anche esternamente dall’altra sponda del Danubio sia di giorno che alla sera.
– Collina di Gellert: la fatica della scarpinata ne vale assolutamente la pena, perché quando arriverete in alto potrete ammirare Budapest con una vista a 360°. Ve lo consiglio al tramonto.
– Bastione dei Pescatori e Chiesa di Mattia: qui si possono fare delle foto veramente carine. Visitate anche l’interno della chiesa, le decorazioni vi stupiranno.
– Free Walking Tour: iscrivetevi online a questo tour a piedi della città organizzato dai ragazzi di Sfumature di Budapest, vi racconteranno un sacco di curiosità.
– Passeggiate lungo i ponti della città: non perdetevi il Ponte delle Catene, il Ponte della Libertà e il Ponte Elisabetta.
– Prendete un tram che costeggia le sponde del Danubio: consiglio il n. 2 o il n. 19/41 potrete ammirare le principali attrazioni seduti e senza camminare
– Castello di Buda: per arrivarci prendete la caratteristica funicolare, poi se siete amanti dei musei vi consiglio di visitare la Galleria Nazionale. Salite anche sulla cupola, mi raccomando!
– Rilassatevi alle famose Terme di Budapest: le mie preferite sono i Bagni Szécheny.
– Visitate il Mercato centrale: potrete immergervi realmente nella vita ungherese

La cucina ungherese è molto particolare, se siete a Budapest dovete assolutamente assaggiare: Goulash ungherese, Kürtőskalács detto anche camino dolce, Lángos (una specie di pizza fritta farcita con panna acida e formaggio gouda) e la Torta Dobos.

Devo dire che durante la prima visita Budapest non mi aveva entusiasmato troppo, ma dopo la seconda volta l’ho davvero rivalutata.
La cultura è di per sé molto diversa da quella italiana, ma vi consiglio pienamente di incontrarla e capirla.
Budapest è una città ricca di storia, per questo raccomando altamente di effettuare un tour guidato il primo giorno in modo tale da poter comprendere fino in fondo ciò che vedrete nei giorni successivi.