Siviglia. La città che si fa amare

Il mio viaggio a Siviglia è stato breve, ma credetemi è una città che, dopo averla visita l’amerete per sempre. Siviglia è una metropoli, i mezzi pubblici non sono eccellenti, non parlo di precisione (quella perfetta), ma mi riferisco agli spostamenti. Essendo il centro storico tanto grande e le vie molto strette, i pullman possono giungere in punti sempre molto esterni della centro, per il resto c’è da marciare a piedi o andare in bicicletta. Ma tralasciando questo piccolo neo, della meravigliosa Siviglia, posso dire che, i monumenti le piazze mi hanno riempito gli occhi di gioia.

Quello che vi posso consigliare di visitare a Siviglia, è la Piazza di Spagna in oltre vi è anche la sontuosa Cattedrale, il particolare Barrio Santa Cruz o Los Reales Alcázares, tra le numerose cose. Ciò che mi ha colpito di questo luogo è che, in ogni angolo della cittadina vi sono monumenti unici.


LEGGI ANCHE: Formentera. Non solo spiagge

Riguardo alle pietanze, si può gustare di tutto, ma il piatto particolare è la “tapas” come massimo esponente. Questa è una forma di pietanza molto comune nella città di Siviglia. Sto parlando di stufato, realizzata, con vari tipi di verdura come ad esempio, i ceci con spinaci, “garbanzos con espinacas”. Ma se qualcuno di voi ami il pesce, anche qui potete assaggiare delle vere prelibatezze. La cucina andalusa è fatta di ingredienti freschi e locali, con piatti a base di pesce nelle province costiere e di piatti di carne dell’entroterra e riflette la sua storia, ricca di profumi, sapori e colori. Famose sono le zuppe fredde come il gazpacho andaluso a base di verdure e l’ajoblanco (aglio bianco) con pane, mandorle schiacciate, aglio, olio d’oliva tipica di città di Granada e Malaga che si consuma accompagnata con frutta come uva o melone. Il salmorejo è invece una zuppa tipica di Cordova e nota anche come ardoria, a Siviglia preparata con pomodoro, aglio, pane duro e servita con in cima spicchi di uovo sodo, pezzetti di jamón serrano e un filo di olio d’oliva. Da degustare in Andalusia ci sono anche il vino come il Málaga e gli sherry.

Allora vi ho convinto ad andare a visitare la bella Siviglia? Se la risposta di qualcuno di voi è positiva, vi prego mettetevi in contatto con me vengo anch’io. Questa località spagnola mi manca tantissimo, guardo le foto di quando sono stata li, ed ancora oggi avverto le stesse emozioni che ho provato diversi anni fa… lei entra nel cuore. Adios da Valentina